Benvenuto in gestionestandgastronomico Q&A, dove potrai porre quesiti e ricevere risposte da altri membri della community.
–1 voto
Ciao a tutti,

faccio una domanda generica da non utilizzatore del vostro servizio, che però penso di proporlo alla nostra realtà.
Da un punto di vista teorico è fattibile poter inserire un ordine non da cassa ma da terminali esterni (tipo telefonini o terminali connessi ad internet in dotazione ai camerieri), anche fuori rete lan . Non sono un grande esperto in materia ma volevo capire se con un programmatore la cosa poteva essere implementata.

Grazie

Davide
quesito posto da (140 punti)

3 Risposte

+1 voto
Tecnicamente il Database è standard. Nessuno ti impedisce di leggerlo o modificarlo con altri software (non sarebbe neppure la prima volta che viene fatto). Quello che vedo difficile è entrare in tutte le logiche del programma. Finché leggi il DB per estrarre dati, non vedo grossi problemi ma modificandolo con altri software rischi di compromettere l'integrità di tutto il DB. DEVE essere fatto con estrema cautela.

Per cui, pur essendo una cosa abbastanza complessa (e poco consigliabile), non sarebbe proprio impossibile.

Ciao.

Mauro.
risposta inviata da (26.9k punti)
GraZie del riscontro. Immagino che la cosa sia altamente complessa.... ma quindi, per chiarire ancora la mia richiesta faccio un semplice esempio: un cliente mi arriva al tavolo, tramite il suo cellulare e un portale online (tutto da costruire) effettua il suo ordine, tale ordine viene recepito dal database, il programma quindi pesca dal DB l’ordine e manda in stampa la comanda in cucina e al bar e i camerieri preparano il tutto.

Un flusso del genere potrebbe quindi essere implementabile a livello teorico?
ciao, una cosa del genere è in cantiere ed è una sorta di "preordine digitale". Il cliente tramite smartphone fa l'ordine da un sito web, questo sito web crea un QRCode che poi viene letto dalla cassa e fatto l'ordine.
Ecco, anche questa è una soluzione molto interessante. Ma a questo punto, ragionando sempre a livello di “massimi sistemi” non si potrebbe, prima di generare il codice, prevedere un “passaggio in cassa” tramite i portali di pagamento tipo PayPal, Satispay,... Basterebbe quindi creare dei punti cassa autonomi in tutto lo stand e ognuno dovrebbe solo leggere il proprio Qrcode dopo La conferma di avvenuto pagamento
Idee meravigliose ma poco sostenibili nelle nostre sagre. Il lavoro e i costi di attivazione per i 6/7 giorni annui di sagra non si giustificano proprio. Inoltre, a livello fiscale, dovrei costruire tutta una struttura economica non indifferente. Mi ci vorrebbero 10 anni di sagre per recuperare l'investimento, sempreché ci riesca. Devi sempre considerare che una sagra lavora pochi giorni. Ha un incasso che, considerando il continuo aumento dei costi in genere, è sempre più esiguo. Se avessi una sagra che lavora almeno un mese e che fa almeno 1000/1500 coperti al giorno allora ci si può pensare. Ma sono proprio poche le sagre che possono vantare di questi numeri.
Ciao.
Mauro.
Si chiaro… era solo un ragionamento solo a livello teorico che volevo condividere.
Teneteci aggiornati con il preordine digitale, sarebbe già un ottimizzazione delle tempistiche legate alla cassa, che per l'esperienza della sagra che conosco è il collo di bottiglia ad ora più importante
Permettimi di dire che la cassa non può essere il collo di bottiglia. Se, per scelta, si attiva una sola cassa allora va bene. Si sceglie di far attendere i clienti in coda ma poi appena si siedono mangiano subito.
Già con 2 casse comincia a smaltire coda ben più in fretta. Con 3 casse ti assicuro che puoi mettere in ginocchio qualsiasi cucina.
Provare per credere.
Ciao.
Mauro.
Certo e pacifico, son d'accordo con te.
Ogni Sagra ha la sua peculiarità e relativi problemi di spazi/personale/responsabilità e molte volte gestire 2 o più casse diventa molto difficile, almeno per la mia esperienza.
L'obiettivo di "standardizzare" l'ordine, rendendo il cliente parte attiva, nel nostro caso nasceva anche dalla volontà di, passami il termine, "markettizzare" la novità e renderla distintiva rispetto ad altre sagre. Ecco perché lo sviluppo del preordine sarebbe già interessante, anche se sarà utilizzato solo marginalmente se e quando sarà implementato. Teneteci aggiornati sugli sviluppi
Concordo pienamente. speriamo di uscire con il preordine quanto prima.
Ciao.
confermo, con due casse attive una cucina in cui lavorano almeno una quindicina/ventina di persone nell'ora di punta va comunque in tilt.
Le casse sono molto veloci, anche perchè i clienti arrivano già con un format precompilato e i cassieri devono solo copiare le pietanze sull'applicativo, morale in cucina si accumulano decine di pietanze da preparare, per le patatine fritte si va in terza cifra.
0 voti
A livello teorico tutto è possibile ma a livello pratico ti dico che non riuscirai mai a fare in autonomia una cosa del genere. Senza la conoscenza logica di tutto il processo è un lavoro mastodontico fare una cosa del genere. Se hai delle risorse valide, fai sicuramente prima a riscrivere un nuovo programma per gestire gli ordini da smartphone senza interfacciarti a questo. Inoltre il livello dei controlli da fare sarebbe estremamente elevato. Un conto è un cassiere a cui spiego come funziona e tutta la sera inserisce ordini, un altro conto è un cliente che deve inserire qualcosa che entra in un DB e da direttamente istruzioni a tutta una serie di reparti. Per me non è fattibile.

Una cosa non ho capito. Come e quando paga?

Ciao.

Mauro.
risposta inviata da (26.9k punti)
Pagherebbe direttamente a chiusura d’ordine con PayPal o altri metodi direttamente dal portale. Ma chiaramente il tutto è ancora a livello teorico
0 voti

smiley

Credo siamo ben oltre a quello che si può fare in una normale sagra. Mi da più l'idea di un sito di e-commerce che di una sagra. Considerando il target degli utenti medi, vedo una mole impressionante di lavoro (con relativi costi) per un utilizzo abbastanza sporadico. Qualsiasi lavoro deve essere soppesato tra costi e benefici. Io qui vedo tanto lavoro ma benefici ben pochi ...

Ciao.

Mauro.

risposta inviata da (26.9k punti)
...